E’ tornata sorridente e soddisfatta da Firenze la squadra maschile che sabato 1 febbraio 2020 al Mandela Forum ha disputato la prima prova del campionato serie A2.

Mai come quest’anno l’avvio di stagione è stato tanto difficoltoso: i tempi lunghissimi per la ristrutturazione della palestra, che non è ancora ultimata, non hanno certamente contribuito a svolgere un’adeguata preparazione mirata alla partecipazione a questo campionato. Dobbiamo comunque ringraziare le società che in questi mesi ci ospitano, facendo sempre del loro meglio per mettere anche i nostri ginnasti nella condizione di allenarsi con il minor disagio possibile.

Ai problemi logistici si è aggiunto il ritiro dalle competizioni di MICHELE SANVITO, perno della Ginnastica Meda per tanti anni, che ha deciso di abbandonare l’attività agonistica.

A difendere i colori del sodalizio medese sono scesi in campo DAVIDE BERETTA, FABIO BIANCHI, DAVIDE OPPIZZIO, JACOPO VOLTAN e MARIO MACCHIATI (in prestito dalla società Fermo ’85), con FRANCESCO ORSETTI di riserva, pronto ad entrare in campo in caso di necessità.

Scesa in pedana nel primo turno, la squadra ha condotto una gara regolare, mantenendosi incollata alla parte alta della classifica dal primo attrezzo. Ognuno ha dato il proprio contributo con senso di responsabilità e di dovere, dimostrando di essere “gruppo”, di sentirsi veramente squadra, sostenendosi a vicenda e incitandosi l’un l’altro per tutta la durata della competizione, con l’obiettivo comune di raggiungere un buon piazzamento.

Ed è con l’attrezzo più ostico, il cavallo con maniglie, con il quale la squadra medese ha iniziato il campionato A2, eseguendo subito esercizi solidi che hanno fatto guadagnare i primi punteggi preziosi e fiducia nei propri mezzi.

Anche sul castello degli anelli e, a seguire, sulla tavola del volteggio, i portacolori medesi sono rimasti nei binari della concretezza con esecuzioni pulite, senza errori, rimanendo nelle prime posizioni, limitando al minimo le sbavature a parallele e sbarra.

La gara è stata molto combattuta dall’inizio alla fine. Attrezzo dopo attrezzo i ragazzi hanno acquisito fiducia, hanno maturato la consapevolezza di aspirare al podio. La loro tenacia è stata ripagata con un prestigioso terzo posto, risultato inaspettato alla vigilia del campionato.

Soddisfatto lo staff tecnico, di cui si è fatto portavoce FRANCO GIORGETTI che ha accompagnato la squadra nella trasferta di Firenze: “In un momento difficile la squadra ha saputo trovare lo stimolo e l’orgoglio di essere un team vincente. Pensiamo che questo terzo posto dia la carica giusta per affrontare le prossime tappe del campionato (Ancona il 22 febbraio e Napoli il 14 marzo) per raggiungere l’obiettivo della “Final Six” che si disputerà a Milano nel mese di giugno”.